Ciao Peppe

Ciao Peppe

Ed il sole che pensa
sulla mia lamiera
questa troia è ferma
lei balla sul cofano
odalisca nel sole
con sorrisi d’amianto
qui tutto s’ammala
qui tutto s’ammala
dentro il cervello
sulle mie tempie
tutto ciò che è bene
ora è benzene
ecco parte la ventola
ecco parte la ventola

E’ un treno merci
porta vacche macchiate
macellerie del sud
hei! Ciao Peppe!
hei! Ciao Peppe!
“mi strappi al centro”
ma come cazzo parli
“senza le mutande
sono un vecchio porco”
Sì sali! Sì dai sali!

Testo / Musica: Mario Vari

Leave a Reply

  

  

  

diciassette − quattro =

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>